[recensione] Un Tuffo Al Cuore - Pietro Milella

Un Tuffo al Cuore
Pietro Milella
Editore:  ZeroUnoUndici Edizioni | Prezzo: 13,50 [ebook 2,99]
Data di pubblicazione: 30 giugno 2017 [pre-ordina QUI la tua copia]
Sinossi: Marco vive in un paesino vicino a Bari e studia Lettere all'università. Da sempre omosessuale, da poco tempo è riuscito a fare coming out con la sua famiglia e con i suoi amici. A costituire un vero e proprio spartiacque nella sua vita, però, vi è un'esperienza traumatica che l'ha segnato nel profondo: la violenza sessuale subita dalla persona che credeva di amare, Alessandro. Sarà solo grazie a un incontro fortuito in piscina con Jacopo, un giovane scrittore che ha alle spalle una dura perdita, che riuscirà a ritrovare il sorriso. Tra Milano e Bari, "Un tuffo al cuore" racconta la storia di un amore in grado di curare le ferite e di riportare alla vita i sogni che si credeva fossero perduti per sempre.

Marco, un ragazzo apparentemente come tanti, è costretto improvvisamente a prendere una decisione: subire o reagire? La sua vita sarà inevitabilmente sconvolta dalle conseguenze di quella notte che lo hanno portato a lasciare la città, per reagire nell'unico modo che in quel momento gli sembrava possibile, all'evento traumatico che aveva dovuto affrontare: la fuga.
Milano è una città di grandi opportunità, ma anche ricca di grande solitudine, per un ragazzo che come lui ha lasciato la famiglia, gli amici, gli affetti, in un piccolo paese della Puglia.
Un nuovo inizio, una sfida con se stesso, una lotta contro i fantasmi del suo passato.
Alessandro ha fatto questo, gli ha svuotato la vita, e lo ha reso solo, contro la vita, contro se stesso, le sue fragilità, le sue paure.
Nuovi amici riescono a allontanare quel senso di vuoto e di solitudine che il passaggio nella grande città aveva portato con se, e l'incontro con Jacopo porta Marco a reagire sul serio, a affrontare tutto ciò che aveva evitato fino a quel momento, il confronto con il dolore che aveva sofferto, e il reale tentativo di ricominciare.
Marco è davvero pronto? Forse, ma Valentina arriverà con la sua travolgente positività a mostrargli la differenza tra il passato, Alessandro, e il futuro, Jacopo, diventando un insolito grillo parlante, stravagante ma molto concreta.
La narrazione, in continua alternanza tra presente e passato, colpisce per la sua efficacia, raccontandoci fin dal primo capitolo con tremenda autenticità il perché della storia, e narrandoci con delicatezza il come, pagina dopo pagina.
Un protagonista dalle molte sfaccettature, Marco, più forte di quanto possa sembrare, e più fragile di quanto voglia far credere, vi racconta con coraggio la sua storia, costellata di personaggi molto differenti tra loro.
Vi colpirà Alessandro, che odierete, ma vi attrarrà a se nelle poche scene che lo vedono protagonista. come è giusto che sia, lui è il perché, e il perché si svolge lì, in quel momento, in quella scena, che da inizio a tutta la storia, per poi svanire come un fantasma che vi assilla ma che in realtà non vedete mai. La disarmante capacità di mostrare tutto di se di Daniele vi darà nuova fiducia nell'amicizia, cosa che non si può dire di Melissa, forse l'unico personaggio bloccato nel passato, che tristemente decide da che parte stare, senza alcun contatto con la realtà.
Jacopo è un personaggio forte, solido, lineare, ma complesso al suo interno. Jacopo è in grado di reagire al dolore come Marco non è riuscito a fare fino a quel momento, e le sue parole e il suo coraggio vi terranno in un caldo abbraccio, quello dell'amore vero, che sa stare lì in un angolo a aspettarvi, lottando per quell'amore, disposto a tutto pur di non rinunciare a voi.
Valentina è la dimostrazione che quello che vediamo dal di fuori è spesso ingannevole. Il personaggio più sopra le righe del romanzo è invece quello che ha capito, dietro la sua maschera da ribelle, il vero senso della vita, un personaggio che sembra ricco di eccessi, ma la cui saggezza è solo velata, per non perdere mai quello spirito libero che la rende viva.
Questa è una storia di crescita, di rinascita, d'amore, d'amicizia, di affetto fraterno, di dolore, immenso dolore, e di una incredibile capacità di non aver più paura di se stesse e degli altri.
[recensione] Un Tuffo Al Cuore - Pietro Milella [recensione] Un Tuffo Al Cuore - Pietro Milella Reviewed by Gabriele Del Buono on 6/29/2017 Rating: 5

No comments:

Powered by Blogger.